che rapporto hai con le cose

Che rapporto hai con le cose?

Ogni tanto è piacevole riflettere sul motivo per cui dedicarsi al decluttering: per vivere meglio. 

I benefici dell’eliminazione delle cose superflue sono molteplici, da quelli evidenti – più spazio e tempo – ad altri più sottili – ad esempio, più libertà e serenità.

Questo è il tema del post di oggi, scritto da Courtney Carver, blogger statunitense di cui ho già parlato in altri post perché ha inventato il Project 333, metodo di alleggerimento del guardaroba. Courtney ha iniziato il suo percorso di semplificazione anni fa, in seguito a gravi problemi di salute, e lo racconta sul sito bemorewithless.com.

Ho tradotto e abbreviato il suo post, ma qui trovi l’originale.

Buona lettura!

S.

 

Metodo in 3 passi per ridefinire il tuo rapporto con le cose (e come ti cambierà la vita) / Bemorewithless.com

di Courtney Carver – Trad. Silvia Petiti

 

Ho riflettuto a lungo su quel che è cambiato da quando ho iniziato a vivere con meno cose. 

Ci sono cambiamenti molto visibili: vivo in uno spazio più piccolo, ho cambiato lavoro, ho tempo per fare le cose che mi piacciono.

E poi ci sono i cambiamenti e i benefici meno ovvi.

Sono più serena. Mi dedico a progetti un po’ folli. Ho smesso di mettermi alla prova. E ho ridefinito il mio rapporto con le cose.

Ho sempre usato le cose per raccontare la mia vita. I miei libri dovevano mostrare quanto ero intelligente e quanti interessi avevo. La mia collezione di cosmetici raccontava quanto fossi sofisticata e meritassi oggetti costosi, dato che lavoravo così duramente. Un armadio pieni di vestiti firmati era la prova del mio successo e del mio buon gusto. I ricordi del mio passato erano l’immagine della mia infanzia felice.

 

C’erano così tante cose nella mia casa e nella mia vita che raccontavano una storia… che a un certo punto ha smesso di essere la mia storia.

Tutto questo è cambiato quando ho ridefinito il mio rapporto con le cose. Un cambiamento interno, mentale, che è derivato dall’azione esterna.

 

Questi sono i 3 step:

1. Vivi senza – Prova a fare qualche esperimento… Prendere temporaneamente le distanze dalle tue cose ti permette di riflettere su cosa davvero aggiunge valore alla tua vita. Goditi lo spazio che hai creato e rifletti bene su cosa farvi rientrare.

 

2. Lascia andare – Pensa al volume di oggetti che hanno attraversato la tua vita. Quando lasci andare la presa sulle tue cose, puoi allontanarle serenamente  se non ti servono più, o se qualcuno ne ha più bisogno di te.

 

3. Le cose migliori non sono “cose” – Fai una lista delle 10 cose più belle che ti sono successe quest’anno. Quante di queste si possono comprare e tenere in un cassetto? Quello che dà forma alle nostre vite, che ci eleva, che ci connette a ciò che è importante per noi, non è un oggetto.

 

Il caos attrae il caos, lo spazio attrae lo spazio, la calma attrae la calma. Crea ciò che vuoi includendone di più nella tua vita.

 

In che modo ridefinire il rapporto con le cose cambia la vita?

 

Meno paragoni – Non mi sento più obbligata a tenere il passo con gli altri. Sapere che possiedo più o meno di qualcun altro non influisce sulle decisioni che prendo nella mia vita, perché ho già deciso cosa va bene per me e per la mia famiglia. Quando elimini i confronti, trovi la felicità di fare quello che trovi giusto per TE.

 

Meno attaccamento – Riducendo le mie cose, ho perso in parte il mio attaccamento ad esse. Di conseguenza, sono anche meno influenzata da aspettative e risultati e più a mio agio di fronte all’incertezza. Quando provi meno attaccamento, è più facile lasciare andare quello che ti ostacola.

 

Decisioni più libere – Ridefinendo il rapporto con le tue cose, non ti sentirai obbligato a portartele dietro. Puoi scegliere dove vivere senza che la dimensione del guardaroba e il numero degli armadietti della cucina siano l’elemento determinante. E quando puoi prendere decisioni senza considerare le tue cose, sei libero.

 

Le tue cose smettono di possederti – Guardati intorno. Cosa ti possiede? Se continui a spostare e spolverare lo stesso vaso, senza mai metterci un fiore, allora il vaso ti possiede. Se hai un quadro chiuso nell’armadio e non appeso alla parete, allora il quadro ti possiede. Anche quella pila di documenti sul tavolo, che continui a riorganizzare, ti possiede. Se fai caso alle tue cose, puoi determinare facilmente cosa possiedi perché rende migliore la tua vita, e cosa invece possiede TE.

 

Puoi essere felice in ogni momento – Quando ridefinisci il tuo rapporto con le cose, impari che la felicità è una scelta, e che non la trovi al centro commerciale. Quando la tua felicità e le tue emozioni non sono legate alle cose che hai o che vorresti avere, puoi essere felice in ogni momento.

 

⭐️

 

Se vuoi saperne di più sul decluttering, e come ti può aiutare a vivere meglio, leggi qui!

 

Sei hai bisogno di alleggerire e riorganizzare la casa, ti aiuto con i miei workshop e le consulenze di decluttering. Qui trovi tutte le informazioni sulle consulenze via Skype e dal vivo.

 

⭐️

Foto: TheNakedWallCo via Etsy.com

No Comments

Rispondi