Buste e sacchetti

#piccolidecluttering 5 / Buste e sacchetti


Quinta puntata dei #piccolidecluttering.

Oggi ci occupiamo di una categoria di oggetti abbastanza trascurata, ma molto invasiva: le buste e i sacchetti.

 

Sono di materiali diversi: carta, plastica, mater-bi, stoffa.

Alcune buste sono pensate per essere quasi indistruttibili, altre si rompono prima di arrivare a casa. 

Quasi tutte arrivano insieme ai nostri acquisti: dalla spesa al supermercato fino allo shopping più sfrenato.

A volte sono belle, o ci ricordano un negozio particolare, spesso sono insignificanti, ma utili. 

Hanno la tendenza a crescere a dismisura, se non vengono tenute a bada periodicamente…

 

⭐️

 

#piccolidecluttering 5 / Buste e sacchetti

 

Non so se ti capita la stessa cosa, ma a casa mia le buste tendono a occupare troppo spazio.

Intanto perchè sono in continua crescita: anche se uso i bustoni della Coop quasi sempre, a volte mi capita di non averli in macchina e quindi di prendere il sacchetto di mater-bi, che facilmente arriva a casa già forato. Se non è forato, lo uso per l’organico o simile.

Ma il problema sono le buste di carta nei negozi: quelle di quando acquisti un paio di scarpe, vestiti o altro. Non mi viene mai in mente di dire “ho la mia borsa”, e finisce che mi porto a casa buste di tutti i tipi.

Per scrivere questo post, per dire, ho riaperto il cassetto dove le tengo: lo avevo sistemato un paio di mesi fa, ma ormai stavo facendo fatica a riaprirlo (ora è tornato a posto).

L’unico modo per riordinare le buste è definirne la quantità che usiamo quotidianamente: quanti sacchetti piccoli, medi, grandi o extra-large di carta e plastica ci servono? 5 per ogni tipo? 10? O usiamo di più quelli medi e quasi mai quelli piccoli?

Valutato il numero, terremo una piccola scorta di qualche busta in più per le emergenze, e poi elimineremo il resto.

 

Le 4 fasi del decluttering

 

Il decluttering delle buste si fa rapidamente… pronta con la prima fase?

 

1. RACCOLTA.

Raduna tutte le buste vuote sparse per la casa. Forse le tieni in posti diversi. Ricordati anche le sporte riutilizzabili che metti in borsa, o in auto. Potresti avere scorte di buste e sacchetti in garage o in cantina… raccogli tutto per renderti conto del volume complessivo. 

 

2. SELEZIONE.

Selezionare le buste vuol dire:

  • considerare il numero di buste che ti servono realmente, con una piccola scorta per le emergenze;
  • tenere le buste che ti piacciono, o sono particolarmente comode;
  • eliminare il resto.

 

3. RIORGANIZZAZIONE.

Valuta se il posto dove tieni le tue buste è adeguato: è pratico? Riesci a sfilare una busta senza rovesciare tutto? Sai dove trovare un sacchetto quando ti serve? Forse è ora di cambiare.

E’ anche il momento di riflettere sulle tue abitudini: come puoi evitare l’ingresso di tanti sacchetti in casa? Hai sempre a disposizione borse riutilizzabili, in auto e in borsa? Le borsine di stoffa ripiegabili sono una grande risorsa, ma bisogna ricordarsi di tenerle in borsa quando usciamo.

 

4. SMALTIMENTO.

Se dopo aver messo da parte una scorta (ragionevole) di buste ne hai ancora una montagna, usale per i rifiuti (quelle di carta vanno bene anche per l’organico), oppure smaltiscile nella raccolta differenziata.

 

⭐️

 

Ricordati sempre che…

Fare decluttering è semplice: scegliere cosa tenere, ed eliminare il resto. La cosa più importante è ricordarsi sempre che stai facendo un piacere a te, ti stai trattando bene. Allontana ciò che ti fa sentire pesante, tieni quello che ti serve e ti piace. Fare decluttering è, soprattutto, volersi bene.

 

Spero di essere riuscita a farti venire voglia di fare decluttering!

Se hai dubbi, difficoltà, domande, puoi scrivermi nei commenti del post su Facebook, oppure su Instagram.

Se sei orgogliosa del tuo lavoro, scatta una foto e postala su IG con gli hashtag #piccolidecluttering e #silviapetiti, ti verrò a cercare!

Fammi sapere come va e ci vediamo sabato prossimo. Di cosa ci occuperemo?

S.

 

⭐️

 

Cosa sono i #piccolidecluttering?

Un modo per fare decluttering in tutta la casa, completando tanti piccoli progetti che non occupano troppo tempo e spazio, ti fanno stare bene perché senti che ti stai muovendo nella direzione giusta,rendono più leggera e organizzata la tua casa un po’ alla volta.

Troverai i miei #piccolidecluttering ogni sabato mattina su Facebook e su Instagram. Così, se vorrai, durante il weekend potrai dedicare un po’ di tempo al progetto della settimana, e scoprire che non ci vuole molto a risolvere situazioni ferme da mesi. Un passo alla volta, inizierai a goderti pezzi e pezzetti di casa che funzionano!

Iniziamo?

 

⭐️

 

Se senti la necessità di alleggerire e riorganizzare la tua casa, e non sai da dove iniziareti aiuto con le mie consulenze via Skype, e con i workshop di decluttering online.

 

⭐️

 

Foto: le mie buste riordinate!

 

No Comments

Rispondi