fare decluttering tra le tue fotografie

Idee per fare decluttering tra le tue fotografie

Oggi ti parlo del progetto di decluttering che mi sta impegnando in questo periodo.

 

Come ho raccontato nella newsletter di venerdì scorso – se vuoi iscriverti alla mia newsletter settimanale, puoi farlo qui – ho deciso di occuparmi di quello che considero il mio tallone d’Achille del clutter digitale: è arrivato il momento di fare decluttering tra le mie fotografie degli ultimi 10 anni.

 

[Cos’è il clutter digitale? Tutti quei file inutili che intasano le memorie dei nostri pc, tablet e smartphone. Si risolve facendo decluttering digitale, cioè selezionando e riorganizzando i file che riteniamo utili, e naturalmente eliminando quelli inutili. Un lavoro non impegnativo dal punto di vista fisico, ma piuttosto pesante dal punto di vista mentale: per questo, consiglio di prenderlo a piccole dosi (non più di 30 minuti per volta)].

 

Torniamo alle fotografie.

Credo di non essere l’unica, in questi anni, ad aver fotografato molto, scaricato poco e stampato niente.

Da quando esiste la possibilità di usare il cellulare per fotografare, ma già prima, con la macchina fotografica digitale, è diventato normale scattare tantissime foto, magari eliminando quasi subito quelle inguardabili, scaricarle periodicamente sul pc senza selezionarle in modo definitivo e soprattutto senza stamparle più.

Recentemente, mi sono accorta di non saper collocare con precisione viaggi e vacanze degli ultimi anni… E poi mi è venuta voglia di avere qualcosa da sfogliare per ricordarmi questi viaggi e vacanze: ho scelto una app tra quelle che permettono di stampare direttamente i libri fotografici, e ho deciso di agire.

 

Ti dico con onestà che, trattandosi di migliaia di foto e volendo e potendo dedicare 15-20 minuti per volta, il decluttering e la riorganizzazione delle mie fotografie è ancora un lavoro in corso.

Intanto ti racconto quello che ho fatto finora. Chissà, potrebbe venirti voglia di iniziare!

 

1. Ho scaricato e messo al sicuro tutte le foto in 2 diversi hard disk esterni. Operazione fatta da tutti i membri della famiglia, in modo da avere le foto salvate nello stesso posto per poterle confrontare ed eliminare i doppioni. Dopo averle scaricate su un hard disk e salvate per sicurezza su un altro, potremo cancellarle serenamente dal pc e dai cellulari.

2. Ho creato un sistema di cartelle. Una per anno, e in ogni cartella annuale ho inserito nuove cartelle dedicate a viaggi ed eventi notevoli. Poi, con calma e sangue freddo, ho spostato tutte le foto nelle cartelle.

3. Spostando le foto nelle cartelle, ho cancellato immediatamente le foto inutili, orrende, doppie, mosse.

4. A questo punto, ho pensato di provare a fissare un limite indicativo per il numero di foto di ogni annoPer ora sono arrivata qui. Non ho ancora iniziato la vera selezione, ma mi piacerebbe stare sulle 200 foto per viaggio (salvo casi speciali), e qualche centinaio per il resto dell’anno. Qualche centinaio invece delle attuali migliaia per anno…

5. Fatta la selezione, l’idea è quella di stampare tramite app un libro fotografico per ogni vacanza, e uno con le altre foto di ciascun anno, per avere finalmente sotto mano i nostri ricordi più belli.

 

Ti terrò aggiornata sul mio decluttering di fotografie!
E tu come sei messa con il clutter digitale?

 

⭐️

 

Se ti interessa l’argomento decluttering digitale, guarda anche questo post: Decluttering digitale: impara a gestire la tua mailbox

 

Vuoi alleggerire e riorganizzare la casa, ma non sai da che parte iniziare? Ti aiuto con i miei workshop e le consulenze di decluttering via Skype e dal vivo.

 

⭐️

 

Foto: beonella.tumblr.com ❤️

2 Comments
  • Diara

    15 Marzo 2020at12:35 Rispondi

    Anch’io ho scattato molto, scaricato poco e stampato quasi niente. Qualche anno fa ho provato a fare un fotolibro delle vacanze ma mi sono arresa perché almeno per me l’impaginazione è tutt’altra che facile. Ora ho trovato una persona che offre il servizio di impaginazione (Laura Photobooks) e voglio informarmi per farglielo fare.

  • Silvia Petiti

    29 Maggio 2020at22:35 Rispondi

    Ciao Diara! Certo, l’impaginazione è un bel lavoro… ultimamente però ho visto alcune app che la rendono molto facile. Ti farò sapere!

Rispondi